La lingua

La lingua degli Inuit è parlata in tutta l’Artide nordamericana e in qualche misura nella zona subartica, nel Labrador (circa 90.000 parlanti):  L’inuit appartiene alla famiglia delle lingue eskimo-aleutine; Sono riconoscibili sedici varietà, a loro volta raggruppate in quattro grandi gruppi:
– l’inupiaq (in Alaska settentrionale);
– l’inuktun (nell’Artide occidentale canadese);
– l’inuktitut (nell’Artide orientale canadese);
– il kalaallisut (in Groenlandia).
L’inuit rappresenta un tipo particolare di lingua agglutinante, definita lingua polisintetica: ciascuna parola è formata da un morfema radicale al quale si aggiungono altri morfemi suffissi, con la formazione di “parole-frase” spesso lunghe e complesse.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *